Vado a Roma a piedi

Dopo il racconto  sulla MagnaVia Francigena  presentiamo il libro di Renato Collodoro  “Vado a Roma a piedi”.

Non pensare a chissà che cosa  e rispetto ai libri che ci sono sull’argomento questa risulta una passeggiatina ai giardini sotto casa. Mi sono cimentato a raccontarla, questa mia piccola impresa, non perché abbia meriti particolari, ma proprio perché non ce li ha. Quindi, alla portata di tutti. Per chi si incammina per svago, per voto o per grazia ricevuta, per dimagrire o per poter mangiare di più senza sentirsi in colpa, per fare sport ma non troppo, per dare retta al medico, per godersi i paesaggi, per conoscere persone o trovare l’anima gemella, per fare un torto al divano, per disintossicarsi da qualsiasi cosa uno si senta intossicato, per dire ‘L’ho fatto pure io’, per poter stare in silenzio o invece per chiacchierare, per… aggiungi quello che vuoi all’elenco e poi me lo fai sapere, così conosco altre motivazioni che al momento non mi vengono in mente».

Il ricavato della vendita del libro contribuirà alla realizzazione dei pozzi d’acqua in Etiopia.

Taggato con: , , , , , ,